may days

Chiuso il May Days, smontato il campo, i volontari tornano a casa. Nonostante la pioggia però l’ultimo atto è andato in scena ugualmente con tanta voglia di stare insieme. Alla fine delle Soccorsiadi , i volontari delle Pubbliche Assistenze delle associazioni della Versilia si sono aggiudicati il primo posto nell’edizione 2017. I soccorritori della Versilia hanno primeggiato sia negli scenari del soccorso su trauma, sia nelle manovre di rianimazione pediatrica che nella prova di abilità per gli autisti. Al secondo posto i volontari della zona Lucchese, e al terzo i loro colleghi di Massa Carrara.

“Le Olimpiadi del soccorso – ha detto il presidente di Anpas Toscana, il medico viareggino, Attilio Farnesi – sono un momento di incontro e confronto per i nostri volontari, il risultato finale ha per noi un valore simbolico, visto che l’obiettivo è divertirsi e stare insieme”.

Tutti i volontari impegnati nelle Soccorsiadi hanno gareggiato con il lutto al braccio per ricordare il dirigente del movimento recentemente scomparso, Alessandro Moni e il volontario pistoiese Duilio Barni, che ha perso la vita due giorni fa per un attacco di cuore che lo ha colpito mentre stava effettuando un servizio di soccorso con la Croce Verde di Pistoia.

Alle Soccorsiadi hanno partecipato oltre cinquecento volontari arrivati da tutte le province della Toscana; l’appuntamento è per l’edizione 2018 che sarà organizzata a Lucca.

I NUMERI DI ANPAS TOSCANA

161 Associazioni; 247 Sedi; 106 Pubbliche Assistenze impegnate nel sociale; 380.000 soci; 21.000 volontari; 592 Ambulanze; 292 Ambulanze per l’emergenza; 2000 Volontari di Protezione Civile; 200 Mezzi di Protezione Civile; 11.000 Donatori di Sangue Anpas; 43 Associazioni con gruppo Donatori Sangue Anpas Toscana

SHARE